Salta al contenuto principale

Seguimi sui social:

Tu sei qui:

I consigli ai programmatori

Una delle domande "caratterizzanti" del sondaggio consentiva ai partecipanti di dare un "consiglio" a programmatori e progettisti Web per convincerli a creare programmi e siti completamente accessibili.
Vista la loro importanza, tutti i "consigli" ricevuti sono stati raccolti in questa pagina appositamente predisposta.

Commenti

#1

Direi che lo sguardo "inclusivo", non solo riguardo ai siti internet, ma a tutti gli aspetti della realtà, cambia la propria cultura, permette di non escludere nessuno dall'accesso alle informazioni ecc... e così facendo arricchisce tutti, nessuno escluso! Inoltre darebbe la possibilità di risparmiare un sacco di soldi e di fatica a chi, oggi, questo accesso non ce l'ha!

#2

Internet è un po' come il muoversi per strada. Quindi, a volte basterebbero pochi accorgimenti per poter rendere la vita più facile anche a chi è svantaggiato a causa di qualche deficit sensoriale... quindi mi auguro che tutti i siti che nasceranno e quelli che già esistono e sono inaccessibili, possano diventare presto accessibili anche da quelle categorie di persone con deficit sensoriali, visivi nel mio caso.

#3

Consiglio di strutturare meglio le pagine web in modo che ci sia migliore accessibilità ai link significativi e uniformità nella struttura delle pagine.

#4

Ti voglio dire che quello del programmatore è un mestiere che possono fare i non vedenti solo se i programmi sono accessibili, e che da programmatore dovresti capire che cosa intendo ...putroppo le cosa vanno sempre peggio...

#5

Usare più testo, e meno linguaggio flash.

#6

Consiglio di seguire il regolamento europeo sull'accessibilità

#7

Mi piacerebbe un programma che mi leggesse, parola per parola, quello che compare su una pagina web, dicendomi anche se si tratta di qualcosa con cui devo o posso interagire...

#8

Basterebbe solamente un pochino di attenzione, e il web diverrebbe facilmente accessibile a ogni disabile, sensoriale e/o fisico.

#9

Migliorerei la comunicazione dei siti di trasporti pubblici, l'attesa e all'interno del pulman, magari interagendo con il cellulare personale.

#10

Anche la disabilità visiva merita di avere le stesse condizioni di accessibilità degli altri visitatori.

#11

Consiglio di rendere più semplie l'accesso a internet.

#12

Consiglio indubbiamente di usare un linguaggio semplice a tutti.
Inoltre di fare pagine facili da consultare con intestazioni, titoli dei links comprensibili, informazioni semplici da cercare. Per esempio se entriamo in una pagina nella quale si può registrarsi al sito, non deve succedere come accade in alcuni siti che quando entri in questa pagina ci si limita a spiegare che vi è l'opportunità di registrarsi al sito e poi però bisogna aprire una ulteriore pagina, ma deve essere una cosa immediata. Ossia, nella pagina di registrazione, deve esserci già il form specifico. Questo è solo un esempio! Ciò accade, anche in altre occasioni come pagine dedicate ai servizi, oppure pagine nelle quali si dice che da lì si può scaricare del materiale, invece poi quando si è in esse vi è solo comunicato ciò e poi si deve aprire una ulteriore pagina nella quale poi vi sarà il materiale da scaricare ecc. Comunque un sito per farla breve, più è semplic e con meno pagine possibili e con le informazioni immediate, e più ci si entra volentieri! Io penso che sia così proprio per tutti!

#13

SIAMO NON VEDENTI NON DEFICENTI!!!!

#14

L'estetica è soggettiva, la fruibilità dei siti e delle città deve essere per tutti accessibile!

#15

Accessibilità è sinonimo di libertà per tutti

#16

Pagine più semplici con un linguaggio immediato

#17

Io mi sono affacciata da poco al mondo del web e trovo particolari difficoltà nell'usarlo quindi spererei nella miglior semplificazione possibile del sistema.

#18

Direi che nel mondo in cui viviamo, il computer sta diventando un mezzo importante che riesce a rispondere ai più disparati bisogni di ognuno di noi. Internet in particolare, è una risorsa grandiosa e credo che per farla restare tale, ma anche per permettere l'avanzamento e il suo miglioramento, sia necessario unire le forze e cercare di renderlo accessibile a tutti.
Basta poco credo, per far sì che questo strumento così importante, possa essere sempre più fonte di integrazione oltre che informazione.

#19

...so dove abiti!!! ;-)

#20

Consiglio di pensare bene nel programmare il pc ...e tener conto che il mondo è di tutti, ipovedenti e non vedenti inclusi. Le difficoltà variano a seconda dell'ipovisione. Il visus non per tutti è uguale. Con un decimo soltanto, le difficoltà sono svariate a partire dalla postura sino alle stesse difficoltà di leggere un articolo.

#21

Bisogna rendere tutti i siti accessibili per rendere la loro fruibilità a 360 gradi per i non vedenti che sempre maggiormante utilizzano il web.

#22

Penso che il programmatore dovrebbe ragionare in questo modo,un sito a misura di non vedente può essere usato da un vedente, mentre un sito che è a misura di vedente talvolta un non vedente non lo può usare.

#23

Rendere siti e programmi accessibili non richiede più tempo rispetto alla creazione di programmi e siti inaccessibili ai disabili visivi, quindi fai una cosa utile senza perdere più tempo!!!

#24

Crea siti accessibili anche a persone che usano il PC da dilettanti, termini chiari e semplici possibilmente in italiano.

#25

Consiglio semplicemente di chiudere gli occhi per testare l'efficacia di quanto ha progettato.

#26

Caro programmatore, ho recentemente iniziato a scrivere pagine web in html e css e mi sono resa conto di quanto semplice sia rendere accessibili gli elementi di una pagina web, dato che basta inserire descrizioni per le immagini e i pulsanti. Inoltre sono utili anche accorgimenti quali i colori a contrasto elevato e l'inversione dei colori quando si attiva un link o ci si passa sopra con mouse o tastiera. Certo non usciranno pagine bellissime come quelle fatte in flash o java, però unendo i vari linguaggi e facendoli interagire in modo adeguato, credo che l'accessibilità sia possibilie senza grossi sforzi. Auspicando che questi suggerimenti possano essere presi in considerazione per far diventare l'accessibilità un'abitudine consolidata e non un lavoro in più da fare a sito ultimanto, porgo un cordiale saluto.

#27

Io lavoro in una cooperativa sociale di Genova che si occupa proprio di valutare i siti per quanto riguarda l'accessibilità a chi usa le tecnologie assistive (www.chiossone.net). Mi viene da dire che fino ad ora le cose vanno a rilento e purtroppo ci sono ancora troppi limiti al riguardo. Bisogna diffondere maggiormente la cultura dell'accessibilità perchè un sito più accessibile lo è per tutti e non solo per le persone con difficoltà.

#28

Caro Vincenzo, ai cosidetti programmatori vorrei dire che: Non tutti hanno il dono della vista, e che anche i Non Vedenti possono navigare sui Siti Internet, ovviamente si devono attenersi alla Legge vigente, eliminando la grafica, per una accessibilità a tutti..

#29

Sono molte le cose, perche è fondamentale iniziare la struttura di un sito web o di un programma che possa essere gestito da tutti, talvolta si tiene conto solo di alcune disabilità e non dei non vedenti. Molte volte per chi realizza un programma o una pagina sul web anche con grafici non costa nulla descrivere il grafico o segnalarlo con un bottone che passandoci sopra col cursore si può leggere. Poi sono tante le cose come dicevo, ma basta avere un po' di sensibilità quando si inizia a realizare qualche prg o pagina web, tutto ciò non vale solo per i privati, ma sopratutto i siti dei vari enti pubblici.

#30

Consiglio di prevedere che su ogni sito costruito ci sia un link con il quale aprire un'ambientazione particolarmente accessibile, nonchè schede e informazioni in formato testo. In poche parole, bandire la grafica, bella ma inutile. Ad esempio, a me piace visitare i siti automobilistici, dove a me, delle immagini, non saprei che farmene, mentre schede informative ne vorrei tante.

#31

Fai una cosa giusta! ...e falla bene!

#32

Bisogna tener conto di tutti gli utenti, con particolare attenzione per noi non vedenti. Quindi bisogna fare in modo che i programmi e i siti siano il meno possibile utilizzabili solo attraverso il mouse ed eliminare più immagini possibili.

#33

Sarebbe bello...!

#34

Gli direi che un non vedente ha la stessa curiosità e la stessa fame di informazioni che hanno tutti gli altri e che il mondo di internet e non solo, oggi serve "a tutti" per rimanere al passo con i tempi e sentirsi uguale a chiunque altro. Non so se sia possibile, ma mi piacerebbe che i software come la sintesi vocale fossero ancora più semplici nell'utilizzo e più flessibili agli adattamenti ai vari sistemi operativi che cambiano frequentemente.

#35

Dico che il gioco ne vale la candela! visto che i non vedenti col computer sono tanti, e che rendere il tutto un po' più accessibile richiede solo un po' d'impegno in più e soprattutto un po' di predisposizione maggiore ad accogliere fra i suoi utenti anche chi ha problemi visivi!

#36

Visto che ci sono dei requisiti ben precisi da seguire, perchè non farlo? ...progettare accessibile è un vantaggio da molti punti di vista.. sfatiamo che accessibile è brutto e per pochi... non solo per ciechi o ipovedenti

#37

Ciò che è utile ai disabili, è utile a tutti e non sminuisce il prodotto finale, anzi lo valorizza.

#38

Personalmente io sono convinto che il non vedente non è da meno a nessuno, quindi direi che il programmatore si prodighi per creare programmi di interesse comune a tutti ma tenendo conto che per noi non vedenti si impegni a risolvere qualche problema in più tenendo conto che per chi vede l'evoluzione è di gran lunga più veloce ed immediata.

#39

Consiglio di eliminare la grafica e la pubblicità perchè rendono i siti più difficili da gestire e di creare degli ausili sempre più vicini a noi, tali da poter raggiungere lo stesso livello di un vedente.

#40

Ad un programmatore direi di sforzarsi a rendere comprensibile al non vedente quanto più possibile di già fruibile da chi vede, senza modificarne o riducendo al minimo le modifiche dell'interfaccia.

#41

A un programmatore direi che, ancora oggi, ci sono tanti siti che con una sintesi vocale non sono accessibili in nessun modo, quindi a volte ci si deve rinunciare a visitarli, oppure si deve chiedere aiuto a un vedente.
Vorrei poi esprimere una mia personale opnione sul fatto che un pc per quanto accessibile con sintesi, un non vedente non può fare tutto da solo, infatti secondo me si dovrebbe creare un programma per riuscire a formattare un pc in completa autonomia, ma questo a quanto ne so non è ancora possibile

#42

Signori programmatori vi sarei grato se potreste rendere i vostri siti accessibili anche ai non vedenti.

#43

Io consiglio di creare siti web, e software Accessibili per tutti

#44

Io suggerisco di fare i siti accessibili a tutti, con la parte grafica, e la parte testuale. grazie.

#45

E' importante che la pagina sia chiara e che ci siano bottoni raggiungibili e campi in cui si può scrivere senza problemi per completare moduli che richiedono informazioni; in questi casi è fondamentale capire a che cosa corrisponde il campo da riempire.

#46

Chiedo programmi gia installati per rendere accessibile a tutti il conputer... apple-mac ha fatto tanti progressi per l'accessibilità...

#47

Per favore studia e ricerca con impegno e non demordere mai. Mi piacerebbe che tu, ed altri con te, riusciste a migliorare la sgradita voce sintetica per avvicinarla a quella umana.

#48

Rispettate le regole dell'accessibilità.

#49

Prova a chiudere gli occhi alcuni minuti per immaginare il mondo di un non vedente. Oppure usa solo uno spiraglio dei tuoi occhi per capire come diventa difficile leggere o comprendere cosa ti circonda. Grazie al tuo lavoro potrò dissolvere il buio che mi separa dal resto del mondo. Semplici accorgimenti utili a non vedenti e ipovedenti possono diventare un grande aiuto per tutti. Caratteri piu' grandi, contrasti cromatici diversi, sintesi vocali, saranno di grande aiuto ad una larga fetta di popolazione, basta pensare ai tanti anziani che si avvicinano al computer. ... Quindi non programmi diversi per persone con difficoltà ma "programmi nuovi per tutti per non sentirsi più diversi"

#50

Vorrei spiegarti che, facendo attenzione all'accessibilità, renderesti le cose più semplici a tutti e non solamente ai non vedenti o ipovedenti. L'ordine, l'organizzazione razionale delle informazioni sono un vantaggio per chiunque, indipendentemente dalla situazione di svantaggio.

Pagine

© Copyright 2017 Vincenzo Rubano, tutti i diritti sono riservati.

Navigando e/o interagendo con questo sito dichiari di aver letto, compreso ed accettato la
Privacy Policy di Ti tengo d'occhio.